• Salumi

    PANCETTA PIACENTINA DOP

    La Pancetta Piacentina è ottenuta dalla parte centrale del grasso di copertura della mezzena che si ricava dai maiali pesanti padani. Il suo segreto è la lunga stagionatura , minimo 6 mesi, e la lunga lavorazione tutta manuale. È un salume delizioso, da degustare forse con qualche senso di colpa. Insieme alla Coppa ed al Salame piacentino è uno dei tre grandi salumi DOP di Piacenza.

    COMPRA ON-LINE

PANCETTA PIACENTINA DOP

Storia

Nota fin dal 1500, deve la sua fama al Cardinale Alberoni, importante diplomatico del Settecento, che era uso regalarla insieme agli altri prodotti di Piacenza ai suoi importanti ospiti. La sua opera fu così importante che presto la Pancetta Piacentina divenne conosciuta in tutta Europa. Per ricordare l’importanza di questo diplomatico, oggi il sigillo delle DOP piacentine porta lo stemma araldico della famiglia del cardinale.



Conservazione

Un panno asciutto e la pellicola trasparente sulla prima fetta. Va riposta n frigorifero nella parte bassa dove vi è meno freddo. Il segreto per conservarla è soprattutto quello di togliere la cotenna poco alla volta, essendo la sua naturale protezione.

Abbinamenti

Un bicchiere di Gutturnio frizzante e pane croccante sono i suoi abbinamenti principi. Mi raccomando di scegliere le Pancette in cui il grasso prende sfumature rosa. Segno di una stagionatura lunga e delicata. In caso di mal di gola, una fetta di Pancetta aiuta a lenire con il suo grasso l’infiammazione. Almeno questo è quello che dicono i nostri vecchi e noi ci crediamo ciecamente.

I NOSTRI VINI